NAPOLI

Giovane ucciso dopo una lite in discoteca

pistola

E' stato ucciso dopo una lite in discoteca. Agostino Di Fiore, 28 anni (questo il nome del giovane ammazzato all'alba in via Coroglio a Napoli) ha avuto in nottata un diverbio, sembra per futili motivi, con alcuni sconosciuti, all'interno di un locale della zona. E' volata qualche parola di troppo, qualche minaccia ma sembrava che la questione avesse avuto fine. Purtroppo non è stato così.
All'alba il giovane è uscito e si è messo alla guida della sua auto. In via Coroglio però ha incontrato le persone con le quali poco prima aveva avuto il diverbio. Sembra che siano volate parole grosse e minacce e sia stato esploso qualche colpo in aria. La vittima ha tentato una manovra disperata, forse di investire l'aggressore, ma è finito con la sua auto contro il muro di un'abitazione. A questo punto uno del gruppo ha estratto una pistola facendo fuoco per quattro volte. Un proiettile lo ha raggiunto al torace: secondo una prima ricostruzione è stato quello fatale. L'assassino, quindi, si sarebbe allontanato. A quanto si apprende, gli investigatori già sono sulle tracce dell'omicida.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi