GOVERNO

Spread sfonda quota 180 dopo allarme Fitch

Allerta dell'agenzia di rating: 'Con Lega-M5S aumenta rischio-Paese'. Milano in rosso nella giornata delle cedole e del governo

Spread sfonda quota 180 dopo allarme Fitch

Lo spread tra Btp e Bund si amplia ancora e sfonda la soglia dei 180 punti base, a quota 181, il livello più alto da giugno scorso. Il rendimento del decennale italiano è in rialzo al 2,35%.

Il 'contratto' di governo - ha scritto Fitch - che sarebbe alla base di un esecutivo Lega-Movimento cinque stelle "aumenta i rischi per il profilo di credito sovrano, in particolare attraverso un allentamento di bilancio e un potenziale danno alla fiducia". Lo scrive l'agenzia di rating Fitch, secondo cui "è incerto in che misura questi rischi si tradurranno in una valutazione creditizia più debole, dipenderà dalla capacità del governo di realizzare il suo programma".

Corrente di vendite in Borsa a Milano, che comunque rimane sopra i minimi di giornata toccati a inizio mattinata: l'indice Ftse Mib, anche sull'impatto del report di Fitch sullo spread dei titoli di Stato, segna un calo dell'1,6% ma, 'depurato' dell'impatto del pagamento dei dividendi avvenuto oggi per 19 società dell'indice principale, sarebbe attorno alla parità. Il forte nervosismo sui titoli di Stato italiani sta comunque appesantendo il listino milanese: Intesa segna ora un calo 'formale' superiore al 7%, che comunque anche depurandolo dell'ingente rendimento della cedola pagata oggi mostrerebbe un andamento leggermente negativo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi