CASO CONSIP

Renzi: "Scandalo nato per colpirmi ma avrà effetto contrario"

Renzi: "Scandalo nato per colpirmi ma avrà effetto contrario"

"Non abbiamo niente di cui vergognarci. La verità viene fuori e finirà per colpire chi ha tradito il senso dello Stato" Lo ha detto il segretario Pd Matteo Renzi intervistato dal direttore del Foglio Claudio Cerasa al teatro Parenti di Milano parlando della vicenda Consip e delle intercettazioni. "Lo scandalo Consip è nato per colpire me - ha aggiunto - e credo che colpirà chi ha falsificato le prove per colpire il presidente del Consiglio".

"Se un Carabiniere falsifica prove, se un agente dei servizi segreti si intrufola dove non dovrebbe e c'è chi usa un presunto scandalo contro un esponente delle istituzioni, la verità prima o poi arriva. Hanno provato a colpire me ma verrà colpito chi ha tradito il senso dello Stato". Lo dice il segretario del Pd Matteo Renzi a un evento del Foglio a Milano. "Lo scandalo Consip è nato per colpire me, finirà per colpire chi ha falsificato le prove contro il presidente del Consiglio".

"C'è un giudice a Roma e ci fidiamo del giudice. Piena e totale fiducia nel lavoro della procura e di quel giudice". Lo dice il segretario del Pd Matteo Renzi a un evento del Foglio a Milano. "Pretendiamo che la verità venga fuori", aggiunge. (ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi