NOLA

Malati a terra, De Luca annuncia licenziamenti

Il governatore della Campania: "Avviare immediatamente azioni contro i responsabili". Controlli dopo le denunce sulle condizioni in cui sono stati curati alcuni pazienti.

De Luca contro la Bindi: "Da uccidere"

Il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, dopo aver convocato tutti i responsabili delle Asl e delle aziende ospedaliere della Campania, ha chiesto di ''avviare immediatamente le procedure di licenziamento dei responsabili del pronto Soccorso e del presidio ospedaliero di Nola'' in riferimento alla situazione del nosocomio dove malati sono stati adagiati a terra in assenza di letti e barelle.

I carabinieri del Nas sono stati inviati dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin all'ospedale civile 'Santa Maria la Pietà' di Nola (Napoli), dove i pazienti del pronto soccorso sono curati a terra, senza barelle, separati dal pavimento solo da copertine. I Nas dalle ore 10 di questa mattina sono nel nosocomio a controllare quanto accaduto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi