SARONNO

Morti in corsia, due arresti

I responsabili sarebbero amanti. Le indagini dei militari, coordinate dalla Procura di Busto Arsizio, riguardano almeno quattro casi

Morti in corsia, due arresti

Due persone, che a quanto si apprende sarebbero un medico e un'infermiera dell'ospedale di Saronno (Varese), sono stati arrestate dai carabinieri di Saronno in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare per l'accusa di omicidio. Le indagini dei militari, coordinate dalla Procura di Busto Arsizio (Varese), riguardano almeno quattro casi di morti sospette in corsia.

Lui, anestesista, arrestato stamani, è accusato dell'omicidio di 4 anziani pazienti fra il 2012 e il 2013 all'ospedale di Saronno (Varese) dove lavorava e, successivamente, di aver ammazzato con un'infermiera dello stesso reparto - arrestata anche lei oggi e ritenuta dalla Procura di Busto Arsizio l'amante del medico - il marito di lei, morto non in ospedale. Per entrambi l'accusa è comunque di omicidio volontario.

I due amanti, Leonardo Cazzaniga e Laura Taroni, sono stati arrestati stamani dai carabinieri di Saronno. L'operazione è stata denominata 'Angeli e demoni'. Secondo quanto ricostruito dalle indagini, iniziate nel 2014 e coordinate dalla Procura di Busto Arsizio, il medico, che lavorava al pronto soccorso dell'ospedale di Saronno e che poi era stato trasferito, è accusato dell'omicidio di 4 pazienti anziani e malati ricoverati nello stesso reparto. I delitti sarebbero avvenuti dal febbraio 2012 all'aprile 2013. L'accusa sostiene che alle vittime l'anestesista ha somministrato "dosi letali di farmaci per via endovenosa, in sovradosaggio e in rapida successione". I farmaci usati, spiega nel dettaglio la Procura in una nota, sono "clorpromazina, midazolam, morfina, propofol e promazina". L'omicidio del marito dell'infermiera sarebbe avvenuto alla fine di giugno 2013. All'uomo i due arrestati avrebbero somministrato (non in ospedale), "per un lungo periodo, farmaci assolutamente incongrui rispetto alle sue reali condizioni di salute, debilitandolo fino a condurlo alla morte".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi