Politica

Referendum non riguarda
la legge elettorale

Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi, a margine dell'evento di premiazione del Global Citizen Award

Referendum non riguarda l'Italicum

"Il referendum costituzionale non riguarda la legge elettorale. E considero questo fatto molto positivo perché ora possiamo discutere nel merito della riduzione dei parlamentari, del superamento del bicameralismo perfetto, dell'abolizione del Cnel e dei poteri delle Regioni". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi, a margine dell'evento di premiazione del Global Citizen Award, rispondendo a una domanda sulla decisione della Corte Costituzionale di rinviare l'esame della legge elettorale.

"In Europa in questo momento il futuro è un messaggio di paura, preoccupazione. Dobbiamo cambiare la percezione del futuro e la chiave è l'opportunità di dare un messaggio di speranza". "Globalizzazione è una parola che usiamo ogni giorno ma come messaggio di paura per le nuove generazioni. E invece il futuro è una grande possibilità. Essere cittadino globale significa anche responsabilità", ha aggiunto Renzi. E citando il titolo di una canzone del jazzista Wynton Marsalis ha detto: "Freedom is in the trying, la libertà è nel provare a essere uomini migliori".

Poi parlando dei migranti: "L'Italia salva le vite nel Mediterraneo perché possiamo perdere il voto di qualcuno ma non possiamo perdere i valori propri degli essere umani". Renzi ha ribadito il punto per lui centrale in questo momento: "Dobbiamo avere una strategia per l'Africa".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi