Giochi di Rio

Il Papa: il premio
è la solidarietà

"Non dimenticare che tutti siamo membri di un'unica famiglia umana", ha detto il Pontefice all'udienza generale in Vaticano

Il Papa: il premio è la solidarietà

"In un mondo che ha sete di pace, tolleranza e riconciliazione, auguro che lo spirito dei Giochi olimpici possa ispirare tutti, partecipanti e spettatori, a combattere 'la buona battaglia' e terminare insieme la corsa, desiderando conseguire come premio non una medaglia, ma qualcosa di molto più prezioso: la realizzazione di una civiltà in cui regni la solidarietà, fondata sul riconoscimento che tutti siamo membri di un'unica famiglia umana". Lo ha detto il Papa all'udienza generale in Vaticano, a due giorni dall'inizio delle Olimpiadi di Rio de Janeiro.
"Per i brasiliani - è stato poi l'augurio di Francesco - che con la loro gioia e caratteristica ospitalità organizzano questa festa dello sport, auspico che sia un'opportunità per superare i momenti difficili e impegnarsi nel lavoro di squadra per la costruzione di un Paese più giusto e più sicuro, scommettendo su un futuro pieno di speranza e di gioia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi