ECONOMIA

Mediaset, ipotesi causa a Vivendi

In 2016 perdita di 27,8 milioni rispetto a primo semestre 2015

Mediaset, ipotesi causa a Vivendi

Il consiglio di amministrazione di Mediaset ha respinto la nuova proposta di Vivendi sulla vicenda Premium e ha dato mandato agli amministratori di "adottare tutte le opportune azioni finalizzate a ottenere l'adempimento del contratto da parte di Vivendi e, in caso di inerzia di quest'ultima, di agire in sede civile ed eventualmente anche penale a tutela degli interessi della società". Lo si legge in un comunicato del gruppo televisivo.

Nel primo semestre dell'anno Mediaset accusa una perdita di 27,8 milioni rispetto a un risultato positivo di 24,2 milioni dello stesso periodo del 2015. Nel secondo trimestre "sono stati sostenuti esborsi di cassa una tantum, derivanti unicamente dalla firma del contratto con Vivendi, pari a 34,6 milioni", sottolinea Mediaset. I ricavi del semestre sono 1.870 milioni in netta crescita rispetto ai 1.721 milioni precedenti, con ricavi pubblicitari in aumento del 3,7%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi