meteo

Da oggi picco di caldo, temporali nel weekend

Previsti oltre 40 gradi, si "soffrirà" anche di notte

Da domani picco di caldo, temporali nel weekend

L'ondata di caldo africano che ha investito l'Italia avrà il suo apice, specialmente al Centronord, ma nel week-end torneranno le piogge. Sono le previsioni del meteorologo di '3bmeteo.com', Edoardo Ferrara. "I venti caldi dal Nord Africa - sottolinea Ferrara - investiranno in pieno la Penisola portando l'apice del caldo al Centronord tra domani e venerdì, con punte di oltre 35-36 gradi sulle aree interne, ma anche superiori in Sardegna. Tra le città più calde Milano, Bologna, Bolzano, Verona, Ferrara, Firenze, Perugia, Terni, Roma, Frosinone, Benevento, Nuoro dove si potranno superare i 34-35 gradi. Al Sud, invece - aggiunge - il picco del caldo è atteso dal weekend, quando al contrario al Nord e in parte anche al Centro le temperature inizieranno a calare". Il caldo si farà anche molto afoso e "le temperature percepite potranno raggiungere se non superare i 38-40 gradi - continua Ferrara -. In particolare sulla Valpadana, lungo i versanti tirrenici e sui settori costieri delle Isole Maggiori. Si inizierà a soffrire anche di notte, in particolare nelle grandi aree urbane del Nord, dove le temperature minime potrebbero non scendere sotto i 25-26 gradi e in prima serata mantenersi ancora al di sopra dei 29-30 gradi con temperature percepite superiori". Entro il weekend, però, tornerà qualche temporale anche di forte intensità. "Primi focolai temporaleschi - spiega il meteorologo di '3bmeteo.com' - sono attesi su Alpi e Piemonte già tra giovedì e venerdì, ma da sabato qualche temporale 'oserà' di più sulla Valpadana interessando entro domenica anche il Centro, adriatiche e in generale l'Appennino. Dato l'accumulo di aria calda e umida in questi giorni, i fenomeni potranno risultare localmente violenti, a carattere di nubifragio e accompagnati da intense raffiche di vento o grandine. Il prezzo da pagare per avere uno smorzamento della canicola - conclude - di cui beneficerà soprattutto il Nord Italia". Intanto, secondo il bollettino sulle ondate di calore del ministero della Salute, sono tre le città - Bologna, Brescia e Perugia - contrassegnate per venerdì dal 'bollino rosso', che indica il massimo livello di rischio caldo per tutta la popolazione, non solo quindi per le fasce a rischio. Sempre per il 22 luglio sono tre (Campobasso, Trieste e Verona) i 'bollini arancioni' (massimo rischio caldo per le fasce a rischio). Per domani il ministero della Salute segnala 4 bollini arancioni (Bologna, Bolzano, Brescia e Perugia).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi