Test d'italiano

Al via gli esami di maturità

Le tracce vanno da Umberto Eco al voto alle donne nel 1946, passando per il Pil e per il concetto di "confine", superato da una traccia che cita Guidoni e Cristoforetti nei loro viaggi in orbita intorno alla Terra. Tre "temi" su sette anticipati dal Totoesame

Al via gli esami di maturità

Maturità al via con la prima prova di italiano con tracce che vanno da Umberto Eco al voto alle donne nel 1946, passando per il Pil e per il concetto di 'confinè, superato da una traccia che cita Guidoni e Cristoforetti nei loro viaggi in orbita intorno alla Terra. Come ogni anno gli studenti hanno una vasta scelta di argomenti e temi su cui cimentarsi. Ma andiamo con ordine. Il 'classicò tema di italiano, che prevede l’analisi e il commento di un testo letterario, è tratto da un brano di Umberto Eco, il grande saggista e filosofo scomparso il 16 febbraio, su alcune funzioni della letteratura. Il tema storico s'incentra sul voto alle donne nel 1946 e ha due brani: uno della poetessa e partigiana Alba de Cespedes e l’altro di Anna Banti. Il cosiddetto tema di attualità prende spunto da una citazione di Piero Zanini sul 'confinè. In particolare la traccia riguarda: "confini, muri reticolati, costruzione e superamento dei confini, le guerre per i confini".
I quattro temi relativi alla redazione del saggio breve riguardano: il rapporto padre-figlio in arte e letteratura; "Il Pil è la misura di tutto?"; "Il valore del paesaggio", con una citazione di Vittorio Sgarbi. Infine, "l'uomo e l’avventura dello spazio", partendo dalle esperienze dei due astronauti italiani Umberto Guidoni e Samantha Cristoforetti.

Tre tracce su sette di quelle proposte per la Maturità 2016 sono state anticipate dal Totoesame. Il nome di Umberto Eco circolava insistente ormai da un mese nella lista dei favoriti proposti dal sito Skuola.net, suffragato dal parere di migliaia di studenti che di settimana in settimana hanno partecipato alla rilevazione. E,come raramente accaduto negli ultimi anni, la previsione - constata
il portale - si è rivelata azzeccata nonostante la scomparsa dello scrittore fosse avvenuta a febbraio, ovvero un tempo in
cui le tracce dovrebbero essere già in lavorazione. Anche il suffragio universale del 1946 in qualche modo è stato anticipato dai rumors della vigilia, dato che si ipotizzava una traccia relativa al 70mo anniversario del referendum repubblica/monarchia. Infine il tema sul significato del confine, riprendendo un testo tratto dal libro di Piero Zanini, può essere ricondotto al macro-tema dell’immigrazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi