Estate

Cresce la spesa
per le vacanze

Secondoil Codacons, partiranno circa 32 milioni di cittadini, al pari dello scorso anno, ma a cambiare, seppur lievemente, sarà il budget destinato alla villeggiatura

Cresce la spesa per le vacanze

Resta fermo il numero degli italiani in vacanza ma cresce la speda complessiva. Emerge dall'indagine realizzata dal Codacons sulla propensione delle famiglie ai viaggi per la prossima estate. Partiranno infatti circa 32 milioni di cittadini, al pari dello scorso anno, ma a cambiare seppur lievemente sarà il budget di spesa relativo alla villeggiatura. Le famiglie spenderanno complessivamente circa 16,4 miliardi di euro con una previsione di crescita del +2,5% rispetto al 2015. La meta preferita resterà comunque l'Italia dove prevede di rimanere il 75% delle famiglie. "Su tale scelta - spiega il Codacons - pesa quest'anno più che mai l'effetto terrorismo, ossia la paura di attentati in paesi stranieri. Non a caso tra le destinazioni estere che subiranno un ulteriore tracollo nelle prenotazioni ci sono proprio Egitto e Tunisia, paesi che fino a pochi anni fa erano gettonatissimi dagli italiani in vacanza". Anche quest'anno la Puglia si conferma la destinazione prediletta degli italiani, e sarà scelta dal 18% delle famiglie, seguita da Sicilia (15%), Toscana (12%) e Liguria (10%). Tra le mete estere Grecia in pole position (27%), seguita da Croazia (23%) e Spagna (20%). Infine anche nel 2016 il mare farà la parte del leone, e sarà scelto da 2 italiani su 3 (66% dei cittadini). Ad oggi solo il 50% degli utenti ha già pianificato la propria vacanza: l'altra metà è ancora indecisa sulla destinazione, sta comparando offerte tramite agenzie di viaggio e siti web o deciderà all'ultimo momento approfittando di promozioni lastminute e lastsecond.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi