RIFORME

Cassazione, sì al referendum

Ritenuto conforme a diritto quesito su legge costituzionale.

corte cassazione roma

L'Ufficio Centrale per il referendum presso la Cassazione, ha dichiarato conformi alla Costituzione e alla legge sul referendum le quattro richieste di referendum presentate sul testo di legge costituzionale approvato dalle Camere e ha dichiarato "legittimo" il quesito referendario sul "superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del titolo V della II parte della Costituzione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi