NORVEGIA

Breivik vince la causa
"Violati i suoi diritti"

Uccise 77 persone il 22 luglio del 2011. Da 5 anni è in isolamento totale, i giudici hanno ritenuto che stia subendo 'trattamenti inumani e degradanti'.

Breivik vince la causa"Violati i suoi diritti"

Anders Behring Breivik

Un tribunale di Oslo ha stabilito che i diritti umani di Anders Behring Breivik sono stati violati in carcere. Breivik è l'autore della strage di Utoya, il 22 luglio del 2011, quando uccise 77 persone.

Il tribunale ha sentenziato che sta subendo "trattamenti disumani e degradanti" in quanto viene mantenuto in isolamento totale da circa cinque anni. Come si legge nella dichiarazione del tribunale, la Corte "è giunta alla conclusione che il regime carcerario implica un trattamento disumano di Breivik".

Il tribunale ha invece respinto un'altra richiesta del killer, contrario al controllo della sua corrispondenza, legittimo per la Corte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi