Meteo

Da domenica temperature
giù di almeno 10 gradi

Tra le Isole Maggiori il tempo è instabile per la presenza di un’area temporalesca che continuerà a provocare piogge e rovesci fino a giovedì. Temporali più forti stanno colpendo la Sicilia occidentale e meridionale.

Da domenica temperature
giù di almeno 10 gradi
Tra le Isole Maggiori il tempo è instabile per la presenza di un’area temporalesca che continuerà a provocare piogge e rovesci fino a giovedì. Temporali più forti stanno colpendo la Sicilia occidentale e meridionale. Tutte le altre regioni sono invece ancora interessate dall’anticiclone africano “Gulliver” con temperature fino a 8°C sopra le medie al centrosud, mentre sulle pianure del nord e sulle regioni adriatiche le mattine sono a tratti nebbiose, in particolare lungo il Po, sul milanese, lodigiano e pavese. Antonio Sanò, direttore del portale www.iLMeteo.it sottolinea che la parte avanzata di una perturbazione già da venerdi' arrecherà le prime piogge sulla Liguria, nordovest, poi Sardegna, Toscana, infine tutte le regioni tirreniche , quindi Lazio e Campania. Ma attenzione perché nella notte tra venerdi' e sabato è attesa la formazione di Cassandra, un nuovo ciclone mediterraneo, tipico di Ottobre, che provocherà un importante guasto del tempo generalizzato con tanta pioggia e le regioni più colpite saranno 5: la Liguria, la Toscana, il Lazio, la Campania e il Friuli Venezia Giulia, e i temporali transiteranno sulla Sicilia verso il resto del sud. La neve inizialmente cadrà solo a 2000m. Si ripeterà il fenomeno dell’acqua alta a Venezia nella mattina di Sabato causa dello scirocco. Ma un ulteriore importante aggravamento del quadro meteo è previsto nella notte tra Sabato e Domenica quando aria fredda di estrazione artica si getterà nel bacino del Mediterraneo valicando le Alpi sia dalla Valle del Rodano che dalla Porta della Bora, dove il vento toccherà i 90-100km/h di raffica, e il vento forte a 60km/h raggiungerà anche il Veneto. Nel corso della serata di sabato la neve scenderà a quota 1000m sulle Alpi e prorio nelle prime ore di Domenica forti piogge interesseranno tutta l’Emilia Romagna con un’allerta mlaltempo e con la neve che da quota 2000m in poche ore scenderù fino a 400-500m. Un calo di 10°C in 3 ore. L’aria fredda poi si estenderà alle regioni adriatiche e al centrosud. Pioverà fino a LUNEDI e al nord nevicherà su Alpi e Appennini a 500m.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi