Damasco

Isis uccide
175 operai

Erano stati rapiti nelle ultime 48 ore una in fabbrica di cemento

Isis uccide 175 operai

L'Isis avrebbe ucciso 175 dei lavoratori di una fabbrica di cemento rapiti nelle ultime 48 ore durante un'offensiva a nord-est di Damasco. Lo riferisce oggi il libanese Daily Star citando fonti militari siriane. Le notizie sull'episodio restano tuttavia contraddittorie, a partire dal numero dei sequestrati. Ieri le fonti di informazione governative parlavano di 300 rapiti, l'Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus) affermava che 140 erano fuggiti, mentre altri 170 erano finiti nelle mani dei jihadisti. (AA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi