caso petrolio

La ex Ministro Guidi
dai pm giovedì

Il M5S ha appena depositato in Senato la mozione di sfiducia al governo per la vicenda sul progetto Tempa Rossa che ha portato alle dimissioni del ministro dello Sviluppo Economico. "Chiediamo a Grasso di convocare subito la conferenza dei capigruppo - spiega Nunzia Catalfo, capogruppo M5S in Senato - così da calendarizzare l'esame della mozione in Aula il più presto possibile".

La ex Ministro Guidi dai pm giovedì

L'ex ministra dello sviluppo economico Federica Giudi - secondo quanto apprende l'ANSA -, sarà sentita giovedì pomeriggio, 7 aprile, come persona informata sui fatti, negli uffici della Questura di Potenza dai pm titolari dell'inchiesta sul petrolio. 

Il M5S ha appena depositato in Senato la mozione di sfiducia al governo per la vicenda sul progetto Tempa Rossa che ha portato alle dimissioni del ministro dello Sviluppo Economico. "Chiediamo a Grasso di convocare subito la conferenza dei capigruppo - spiega Nunzia Catalfo, capogruppo M5S in Senato - così da calendarizzare l'esame della mozione in Aula il più presto possibile. Vogliamo che questo governo amico dei petrolieri e nemico della salute dei cittadini e dell' ambiente vada a casa".

De Giorgi, presto mia situazione sarà chiarita - "Considero la libertà di informazione un pilastro essenziale della democrazia e ritegno vada tutelata a ogni costo. Auspico che la stessa rilevanza attualmente dedicata al sottoscritto sia riservata quando, spero al più presto, la mia situazione sarà completamente chiarita".Così il capo di Stato maggiore della Marina, amm. Giuseppe De Giorgi, commenta all'ANSA, a margine della cerimonia per i 93 anni dell'Aeronautica, il suo coinvolgimento nell'inchiesta dei pm di Potenza sul petrolio in Basilicata.

Dopo la bufera giudiziaria causata dall'inchiesta di Potenza sulle estrazioni petrolifere in Basilicata, l'attività investigativa si è spostata a Roma dove i pm lucani - prima dell'inizio degli interrogatori di garanzia, previsti oggi nel Tribunale di Potenza - hanno sentito per circa due ore, come persona informata sui fatti, la ministra per i Rapporti con il Parlamento, Maria Elena Bosch

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi