Apple

Ecco iPad mini
Si tiene in una mano

L'attesa è finita. Apple lancia la quarta generazione di iPad: è l'atteso iPad mini, che "si può tenere in una mano". Ad annunciarla il capo del marketing Phil Schiller. L'iPad mini è disponibile in bianco e in nero, è sottile 7,2 millimetri e ha uno schermo da 7,9 pollici.

Ecco iPad mini
Si tiene in una mano

L'attesa è finita. Apple lancia la quarta generazione di iPad: è l'atteso iPad mini, che "si può tenere in una mano". Ad annunciarla il capo del marketing Phil Schiller. L'iPad mini è disponibile in bianco e in nero, è sottile 7,2 millimetri e ha uno schermo da 7,9 pollici. Rispetto al 'fratello maggiore' è del 23% più sottile e del 53% più leggero; lo schermo ha la stessa risoluzione (1024x768 pixel) e la batteria ha una durata di 10 ore.

Il prezzo di partenza dell'iPad mini sarà di 329 dollari per la versione di base Wi-Fi da 16GB. Il nuovo tablet arriverà a costare fino a un massimo di 659 dollari e sarà possibile pre-ordinarlo dal 26 ottobre anche in Italia. Prime consegne della versione basic dal 2 novembre, due settimane dopo cominceranno quella della versione cellulare.

Apple ha venduto 100 milioni di iPad. E' il dato snocciolato dall'amministratore delegato di AppleTim Cook, sottolineando che la soglia dei 100 milioni è stata raggiunta in soli due anni e mezzo. E l'iPad rappresenta oggi il 91% del traffico web dei tablet.

Più di tre milioni di nuovi iPod venduti e l'iPhone in volata: è il telefono venduto più velocemente nella storia. Lo rende noto Cook, nel corso dell'evento in cui Apple ha presentato il mini-iPad. Cook mette in evidenza come dall'app Store sono state scaricate 35 miliardi di applicazioni. Apple ha oggi oltre 275.000 app specifiche per l'iPad, su un totale di 700 mila scaricabili.

Apple presenta inoltre la nuova versione di iBook, il programma per leggere i libri elettronici, disponibile da oggi e integrata con iCloud. Cook sottolinea che il nuovo iBook include modalità di condivisione con Facebook e Twitter.

Il Macbook è il primo personal computer e laptop negli Stati Uniti e cresce a un ritmo più veloce del mercato. Lo afferma il capo del marketing di Apple, Phil Schiller, presentando il nuovo Macbook Pro con Retina display da 13 pollici . "E' il più leggero della storia Macbook", sottolinea.

APPLE CALA IN BORSA CON PREZZO MINI IPAD - Apple in calo in Borsa dopo i listini dell'Ipad mini, il cui prezzo di partenza è 329 dollari, ovvero più alto rispetto ai 199 dollari di Nexus e ai 159 dollari di partenza di Kindle Fire. I titoli Apple perdono il 2,20%.

ORA E' SFIDA TRA TABLET - Dopo discussioni, anticipazioni, 'rumors' più o meno ufficiali che dallo scorso febbraio affollano la rete tanto da essere presenti in centinaia di milioni di pagine web, Apple aveva creato grande attesa per l'evento con la frase di presentazione 'We've got a little more to show you', che tradotta significherebbe 'Abbiamo ancora qualcosa da mostrarvi', anche se molti hanno visto nel termine 'little' (piccolo) una chiara allusione.

L'iPad mini dovrebbe andare a competere soprattutto con i prodotti nati per leggere semplicemente i libri ma ormai più che dignitosi anche come tablet, ad esempio i Kindle Fire di Amazon che hanno il 22% del mercato di questi 'piccoli tablet'.

A determinare come si insedierà nel mercato il nuovo prodotto sarà comunque quasi sicuramente il prezzo. Il già citato Kindle Fire HD costa 199 euro nella versione base, mentre un altro concorrente temibile, il tablet Samsung Galaxy Tab 2, ha una versione base che parte da 299 euro.

Proprio la casa coreana, ormai la più acerrima rivale di Apple, starebbe per lanciare una versione del suo tablet Nexus da 7 pollici ad appena 99 euro. Mentre cerca di strappare quote sulle 'tavolette' mini, la casa di Cupertino dovrà anche guardarsi le spalle dal 'suo' mercato, quello dei tablet maggiori: in arrivo c'é Surface, il primo targato Microsoft, e anche da Google ci si attende qualche novità, che verrà forse presentata durante l"Android day' previsto fra qualche giorno.

Il rischio, affermano alcuni esperti, è che il nuovo iPad Mini finisca per erodere quote di mercato più che altro al suo 'fratello maggiore': "Riteniamo che un iPad più piccolo finirebbe col cannibalizzare un milione di iPad regolari a dicembre, ovvero l’equivalente del 20% sul totale - afferma ad esempio Gene Munster della banca di investimenti Piper Jaffray - Per questa ragione, ogni cinque milioni di iPad più piccoli, ne perdono uno di quelli standard".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi