ATTENTATI A BRUXELLES

Identificati gli autori
delle esplosioni

34 le vittime dei due attacchi, rivendicati dall'Isis, all'aeroporto e alla metropolitana della capitale belga. Allerta bomba a ospedale Saint-Pierre. Evacuate anche l'università di ULB e la centrale nucleare di Liegi. Tre italiani feriti.

Identificati gli autori  delle esplosioni

La capitale belga sotto attacco terrorista rivendicato dall'Isis questa mattina. Almeno 34 morti in due attacchi distinti all'aeroporto e alla metropolitana di Bruxelles, anche vicino alla sede della Commissione Ue. Tre gli italiani rimasti feriti ma nessuno di loro "secondo le nostre informazioni, è nell'elenco dei feriti gravi", ha detto l'ambasciatore italiano a Bruxelles, Vincenzo Grassi.  Il governo federale belga ha decretato tre giorni di lutto nazionale. Lo ha annunciato il ministro dell'Interno Jan Jambon citato da media belgi. 

Due esplosioni all'aeroporto nell'area delle partenze verso gli Stati Uniti hanno ucciso 14 persone. Una terza bomba, inesplosa è stata fatta brillare. Chiuso lo scalo di Zavantem, voli deviati su Charleroi. Almeno 20 morti e 106 feriti negli attacchi alla metropolitana.

La polizia belga ha diffuso una FOTO dei tre presunti attentatori all'aeroporto di Zaventem. Due sono vestiti in abiti scuri e secondo gli inquirenti potrebbero essere morti nell'attentato, mentre il terzo - riferisce la tv pubblica belga - con una giacca chiara e un cappello è tuttora ricercato. 

Ap, 'attacchi Bruxelles legati arresto Abdeslam' - Gli attentati contro "aeroporti e stazioni ferroviarie" di oggi "sono stati pianificati due mesi fa a Raqqa, in Siria": lo riferiscono fonti dell'intelligence di Baghdad, precisando che Bruxelles "non era indicata tra gli obiettivi" iniziali e che la capitale belga è finita nel mirino dei terroristi "a causa dell'arresto di Salah Abdeslam". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto