Programma alimentare

Dall’Italia 400mila euro per la Siria

Contributo di emergenza per la distribuzione di razioni alimentari a favore della popolazione assediata del Daesh.

Dall’Italia 400mila euro per la Siria

Nel quadro degli sforzi della Task Force umanitaria - istituita dal Gruppo di Supporto internazionale per la Siria per garantire accesso umanitario a tutta la popolazione siriana sotto assedio - l’Italia ha deciso di destinare un contributo di emergenza di 400.000 Euro al Programma Alimentare Mondiale per la realizzazione di un’operazione di distribuzione di razioni alimentari a favore della popolazione della città di Dayr-az-Zawr, nell’est del Paese, sottoposta da Maggio del 2014 all’assedio del DAESH.

A seguito dell’interruzione delle possibilità di accesso via terra alla città - che conta oltre 200.000 abitanti - la distribuzione dei beni in questione (riso, farina, cereali, sale, zucchero ed olio) avverrà grazie ad un ponte aereo umanitario che il PAM avvierà nelle prossime ore utilizzando la propria flotta di velivoli.

Il contributo in questione rientra nel quadro del più ampio impegno umanitario dell’Italia per la crisi siriana - pari complessivamente a 400 milioni di dollari per il prossimo triennio - annunciato in occasione della Conferenza dei donatori di Londra del 4 febbraio scorso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi