BORSE

Milano a picco, crolla Mps

Ancora una giornata di passione per le borse, pesa il tonfo del petrolio. Piazza Affari maglia nera, raffica di sospensioni. Padoan e Visco da Renzi, faro su Bad Bank. Male le borse asiatiche, è Orso in Giappone. Precipita il rublo.

Milano a picco, crolla Mps

Chiusura in forte calo per Piazza Affari. L'indice Ftse Mib cede il 4,83% a 17.967 punti.

Mps è affondata in Piazza Affari, dopo un congelamento al ribasso che si è protratto per gran parte della seduta. Il titolo ha ceduto il 22,2% a 0,51 euro, mentre Carige, anch'essa sospesa a lungo dagli scambi per eccesso di ribasso, ha lasciato sul campo il 17,79% a 0,64 euro.

Petrolio: affonda a New York - Il petrolio crolla a New York, dove le quotazioni perdono il 5,41% a 26,89 dollari al barile.

Oro sale a ancora, tocca 1.100 dollari

Crollano mercati Asia, è Orso in Giappone. Tokyo -3,7% - Tuffo in terreno negativo per le Borse asiatiche che crollano ai minimi degli ultimi tre anni. Con i prezzi delle materie prime che affondano cresce la domanda di beni rifugio e cala la fiducia degli investitori nell'economia globale. Tokyo perde il 3,71% ed entra in un cosiddetto mercato 'orso', Hong Kong perde il 3,5%, ai livelli più bassi della crisi finanziaria globale. Alla radice di questa ondata di vendite, commentano gli analisti, ci sono gli sbalzi nei prezzi del petrolio. La Borsa di Shanghai e Shenzen hanno chiuso in calo dell'1,03%, Seul del 2,34 per cento.

Spread Btp tocca 115 punti, massimo da settembre

Rublo in caduta libera, 89,42 su euro - Rublo in caduta libera alla borsa di Mosca sullo sfondo del calo del prezzo del petrolio: per la prima volta dal 16 dicembre del 2014, la valuta rossa ha toccato quota 89,42 sull'euro. Il rublo perde terreno anche sul dollaro, scambiato a 81,93.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi