Milano

Gioielleria Damiani
ladro porta via
650 mila euro

Un colpo tanto grezzo quanto efficace, messo a segno attorno alle 6.20 di questa mattina davanti alla telecamera a circuito chiuso della società di sorveglianza che si occupa di alcuni negozi di lusso della zona.

damiani

Cinque martellate decise. Tanto è bastato a un ladro per sfondare una vetrina della gioielleria Damiani di via Montenapoleone 10 a Milano e portare via preziosi per 650mila euro. Un colpo tanto grezzo quanto efficace, messo a segno attorno alle 6.20 di questa mattina davanti alla telecamera a circuito chiuso della società di sorveglianza che si occupa di alcuni negozi di lusso della zona. E' stata proprio la vigilanza a segnalare alla polizia il furto e a fornire i primi dettagli sul responsabile. L'uomo, che nelle immagini appare alto, magro e di carnagione chiara, è arrivato con uno scooter T-Max davanti allo stabile e ha lasciato il motore acceso. Completamente vestito di nero (guanti e scaldacollo compresi), è sceso dal mezzo tenendo il casco modello jet sulla testa e si è avvicinato al cancello che si apre sul cortile interno del palazzo al numero 10. Dopo aver controllato l'eventuale presenza di testimoni, ha scavalcato senza problemi la ringhiera e ha aperto dall'interno il cancello. Poi è tornato a sedersi sulla sella dello scooter per non attirare l'attenzione di un passante, e quando quest' ultimo si è allontanato si è diretto verso una piccola vetrina incassata nella parete, l'ultima della fila che si trova nella galleria. Una volta scelto l'obiettivo, ha estratto da una sacca un martello e ha colpito cinque volte al centro del vetro (spesso diversi centimetri) provocando un buco di 10x15 centimetri sufficiente per infilare il braccio sinistro e afferrare i gioielli. Infine è scappato, lasciando sul posto il sacchetto che conteneva l'arnese. Un'azione di pochi minuti che è fruttata un patrimonio: due paia di orecchini (di cui uno di diamanti) da 49mila e 55mila euro, due anelli da 56.300 euro e 106.650 euro, una collana di perle da 24.850 euro, e due collane di diamanti da 85.000 e 275.000 euro. I titolari hanno fatto sapere che tutto il materiale esposto in vetrina era coperto da assicurazione. Gli investigatori stanno ora lavorando sulle immagini raccolte dalla telecamera che sormonta la vetrinetta e da quelle installate lungo il percorso del ladro nel tentativo di dargli un volto e un nome.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi