Taranto

Ilva, 5 operai
passano la notte
su torre di 60 metri

Hanno trascorso tutta la notte sulla torre di smistamento dell'altoforno 5 (il più grande d'Europa), a 60 metri di altezza, i cinque operai dell'Ilva che ieri sera hanno deciso di manifestare in questo modo la loro preoccupazione per il futuro reso incerto dalle vicende giudiziarie che hanno coinvolto la fabbrica dopo il sequestro degli impianti dell'area a caldo perché inquinanti.

ilva taranto

La zona è presidiata da vigili del fuoco e ambulanze per prevenire eventuali emergenze. Uno dei cinque operai ha consegnato una lettera al segretario provinciale della Uilm, Antonio Talò, che si è recato sul posto per manifestare la solidarieta del sindacato. "Aiutateci, non spezzate il mio futuro" scrive tra l'altro l'operaio, un giovane lavoratore sposato e padre di due figli. I cinque operai intenderebbero proseguire ad oltranza questa forma di protesta, avendo già ricevuto la solidarietà dei loro colleghi di reparto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi