Meteo

Maltempo da domani
anche al centrosud

Maltempo in arrivo sull'Italia: un fronte freddo, associato ad una vasta area depressionaria atlantica, porterà da domani temporali al nord che nel corso della giornata interesseranno anche le regioni centrali e da giovedì anche il centrosud.

Maltempo da domani
anche al centrosud

Maltempo in arrivo sull'Italia: un fronte freddo, associato ad una vasta area depressionaria atlantica, porterà da domani temporali al nord che nel corso della giornata interesseranno anche le regioni centrali e da giovedì anche il centrosud.

Il Dipartimento della Protezione Civile ha dunque emesso, d'intesa con le regioni interessate, un'allerta meteo che prevede a partire da domani temporali anche molto intensi su Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Toscana. I fenomeni saranno accompagnati da venti forti, fulmini e locali grandinate. Il Dipartimento seguirà l'evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le strutture locali di protezione civile.

Un'ondata di maltempo interessera' Roma nella notte tra mercoledi' e giovedi', con piogge che giovedi' mattina, alla riapertura delle scuole, potrebbero diventare rovesci temporaleschi anche violenti, specie nella parte orientale della citta'. Allertate tutte le strutture.

LE PREVISIONI PER DOMANI - Il servizio meteorologico dell'Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull'Italia per la giornata di domani Nord: condizioni di spiccato maltempo con piogge diffuse, più intense su Liguria di levante e su tutto il settore compreso tra Lombardia Orientale, Emilia Romagna e Triveneto. Proprio su queste aree i fenomeni saranno di forte intensità ed a prevalente carattere di temporale. Graduale miglioramento dalla tarda serata su Valle d'Aosta e Piemonte occidentale.

Centro e Sardegna: nuvolosità in progressiva intensificazione già dal mattino ad iniziare dalle regioni tirreniche in successiva estensione alle rimanenti regioni nel corso del pomeriggio-sera. Associati a queste nubi i fenomeni risulteranno di forte intensità ed a carattere temporalesco sulla Toscana settentrionale mentre più attenuati si Presenteranno in serata e nottetempo sul resto del centro. Sull'isola cielo poco nuvoloso salvo locali addensamenti più consistenti, associati a precipitazioni sparse, sulla parte più settentrionale dell'isola durante la seconda parte della giornata. Sud e Sicilia: ampio soleggiamento ma con nuvolosità in graduale aumento che tenderà a raggiungere le regioni tirreniche producendo qualche pioggia in nottata su Campania e lungo le coste di Basilicata e Calabria. Temperature: senza variazioni di rilievo nei valori minimi.

Massime in decisa diminuzione al nord, sulla Toscana e sulla Sardegna, in lieve aumento sulle coste centro-meridionali adriatiche, generalmente stazionarie altrove. Venti: moderati sudoccidentali con rinforzi sulla Sardegna, Liguria e Toscana settentrionale tendenti a ruotare da maestrale sull'isola; deboli meridionali sulle rimanenti regioni tendenti a rinforzare sul Trivenento ed a ruotare da nordest nel corso della notte interessando anche il settore orientale dell'Emilia Romagna. Mari: molto mossi il Mar Ligure, il Tirreno settentrionale ed il mar di Sardegna e dalla sera l'alto Adriatico. Mosso il Canale di Sardegna, l'Adriatico e lo Ionio sottocosta. Poco mossi i restanti bacini. Moto ondoso in aumento ovunque.

E PER I PROSSIMI GIORNI - Giovedì 13 settembre: Nord: migliora rapidamente sulle regioni occidentali, su Lombardia, Trentino alto adige e parte occidentale di Emilia Romagna; ancora piogge o temporali su triveneto ed Emilia Romagna orientale durante la mattinata ma con tempo in complessivo deciso miglioramento.

Centro e Sardegna: maltempo diffuso un po' su tutte le regioni peninsulari, più marcato su Marche Abruzzo Umbria ed inizialmente su alta Toscana dove però il tempo migliorerà già in tarda mattinata. Piogge e rovesci attesi anche sul resto della Toscana e sul Lazio ma in forma più attenuata. Qui il tempo migliorerà dal tardo pomeriggio. Isolate piogge attese sulla Sardegna.

Sud e Sicilia: maltempo che si estenderà anche alle regioni meridionali ed apporterà rovesci o temporali dapprima più frequenti e diffusi tra Campania, Basilicata Calabria e Sicilia e poi anche sulle rimanenti regioni.

Temperature: in lieve aumento le massime al nord ed in decisa diminuzione al Centro-sud. Venti: moderati di foehn su Valle d'Aosta, Piemonte e Lombardia; forti ma in graduale attenuazione di bora sul triveneto specie Sulle zone costiere fino all'Emilia Romagna. Forti di maestrale su Sardegna e Sicilia. Forti nordorientali sulle regioni centrali, su quelle meridionali Adriatiche e nelle zone interne del centro-sud. Moderati occidentali sulle rimanenti regioni tendenti a ruotare Dai quadranti settentrionali ed a rinforzare.

Mari: molto mossi il Mar Ligure, lo Ionio e l'Adriatico meridionale. Da molto mossi ad agitati i rimanenti mari con tendenza a divenire molto agitato il mar di Sardegna ed il Tirreno occidentale.

Venerdì 14 settembre: Ancora maltempo deciso sulle regioni meridionali, ma in graduale miglioramento durante le seconda parte della giornata, e tempo più stabile e soleggiato sulle rimanenti regioni. Venti ancora forti al centro, al sud e sulle due isole maggiori ed in graduale attenuazione sulle regioni settentrionali.

Sabato 15 settembre: residue piogge sulle regioni ioniche, su quelle del basso Adriatico e localmente sulla Sicilia e cielo sereno o poco nuvoloso sul resto del paese.

Domenica 16 e lunedì 17 settembre: Molto sole su tutte le regioni a parte qualche nube in sviluppo durante le ore più calde della giornata nelle zone interne del sud.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi