Meteo

Tra poche ore
l'addio all'estate

Sole e caldo ancora per poco, è in arrivo un ciclone dal nord Europa che fino a Sabato porterà temporali e un brusco calo delle temperature su tutto lo stivale. "Sarà un passaggio rapido e piuttosto incisivo e che riguarderà tutta la Penisola" fa sapere in una nota il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera.

Tra poche ore
l'addio all'estate

MALTEMPO: ULTIME ORE ESTIVE POI PIOGGE AUTUNNALI
AL NORD DA MERCOLEDI' ALLERTA TEMPORALI E CALO TEMPERATURE
            
            (ANSA) - ROMA, 11 SET -  Sole e caldo ancora per poco, è in
arrivo un ciclone dal nord Europa che fino a Sabato porterà
temporali e un brusco calo delle temperature su tutto lo
stivale.
   "Sarà un passaggio rapido e piuttosto incisivo e che
riguarderà tutta la Penisola" fa sapere in una nota il
meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera.
   Antonio Sanò direttore del portale www.ILMeteo.it avverte che
da Mercoledì ci sarà un radicale cambiamento del tempo con
l'arrivo di Medea, una forte perturbazione temporalesca prima al
nord, poi diretta al centrosud accompagnato da un brusco calo
delle temperature, le massime non supereranno i 20°C, e
addirittura potrà nevicare tra i 1600m e i 2000m. 
   "Il maltempo raggiungerà le regioni centrali nella notte di
mercoledì, - prosegue Sanò-  per poi spingersi verso sud nel
corso di Giovedì e Venerdì con veri e propri nubifragi sul
Cilento, sulla Calabria Tirrenica e sulla Puglia".
(ANSA).
Sole e caldo ancora per poco, è in arrivo un ciclone dal nord Europa che fino a Sabato porterà temporali e un brusco calo delle temperature su tutto lo stivale. "Sarà un passaggio rapido e piuttosto incisivo e che riguarderà tutta la Penisola" fa sapere in una nota il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera. 

Antonio Sanò direttore del portale www.ILMeteo.it avverte che da Mercoledì ci sarà un radicale cambiamento del tempo con l'arrivo di Medea, una forte perturbazione temporalesca prima al nord, poi diretta al centrosud accompagnato da un brusco calo delle temperature, le massime non supereranno i 20°C, e addirittura potrà nevicare tra i 1600m e i 2000m. "Il maltempo raggiungerà le regioni centrali nella notte di mercoledì, - prosegue Sanò- per poi spingersi verso sud nel corso di Giovedì e Venerdì con veri e propri nubifragi sul Cilento, sulla Calabria Tirrenica e sulla Puglia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi