Sulcis

Finita la protesta
I minatori vedono la luce

I minatori della Carbosulcis hanno deciso di sospendere l'occupazione dei pozzi di Nuraxi Figus, a -373 metri.

Finita la protesta
I minatori vedono la luce

I minatori della Carbosulcis hanno deciso di sospendere l'occupazione dei pozzi di Nuraxi Figus, a -373 metri.

La decisione dopo un'assemblea-fiume nella quale si è valutato l'esito degli incontri di venerdì a Roma, in particolare l'annuncio che la miniera non chiuderà a fine anno. Ieri l'ultimo giorno di presidio nella miniera di Nuraxi Figus, occupata a 373 metri sotto terra, con blitz notturno proprio una settimana fa.

Cessa dunque l'occupazione, ma la mobilitazione rimane in attesa degli ulteriori sviluppi della vertenza e della fissazione di un prossimo incontro in Regione per fare il punto sulle modifiche al progetto integrato destinato a rilanciare il bacino minerario del Sulcis. Lo stato di agitazione dei minatori passerà ancora per il blocco della discarica di ceneri e gessi provenienti dalla vicina centrale dell'Enel, si tratta dei residui della lavorazione del carbone utilizzato per produrre energia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi