GdF Pescara

Falso esattore Equitalia
truffava debitori

Ingannando i malcapitati, felici di poter risolvere velocemente la situazione debitoria, ne proponeva l'estinzione immediata e, dietro pagamento, consegnava subito quietanze, documenti liberatori ed atti di assenso alla cancellazione di ipoteche, tutti ovviamente falsi.

Guardia di Finanza

"Hai problemi con Equitalia? Ci penso io!". Così un 45enne di Chieti, individuati i debitori, si presentava come dipendente della società di riscossione. Ingannando i malcapitati, felici di poter risolvere velocemente la situazione debitoria, ne proponeva l'estinzione immediata e, dietro pagamento, consegnava subito quietanze, documenti liberatori ed atti di assenso alla cancellazione di ipoteche, tutti ovviamente falsi. La truffa è stata scoperta dalla Guardia di finanza di Pescara che, concluse le indagini, ha sequestrato tutti i beni dell'uomo, anche appartamenti e garage, intestati fittiziamente alla madre pensionata. Il truffatore, oltretutto, proseguono le Fiamme gialle, fino al 2008 aveva dichiarato redditi al limite della povertà e dal 2009 non presentava più dichiarazione dei redditi, ma aveva una collezione di 5 Ferrari, una Maserati, un'Aston Martin, una Bmw e due moto, tutte pagate con i soldi dei truffati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi