ROMA

Acerbi, io dopato? Mi hanno infamato

Il difensore del Sassuolo, queste accuse mi hanno dato fastidio

Acerbi, io dopato? Mi hanno infamato

ROMA, 16 DIC - ''Io dopato? Chi lo ha scritto ha infamato me, la mia società e anche il dottore'': così Francesco Acerbi, il difensore del Sassuolo finito sulle pagine di cronaca a proposito delle recenti accuse di doping per una sostanza probabilmente da mettere in relazione alle cure post operazione per un tumore. ''Queste accuse mi hanno dato molto fastidio - spiega alla trasmissione di Italia 1 'Tiki taka' - Avevo fatto l'antidoping altre volte: se avessi assunto qualcosa, mi avrebbero fermato già prima''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi