ROMA

Conte, senza Matri Juventus più debole

Il tecnico, perdiamo un uomo prezioso e il Milan si rafforza

Conte, senza Matri Juventus più debole

ROMA, 30 AGO - Con l'uscita di Matri e Giaccherini ''la Juventus si è indebolita'': è il parere del tecnico bianconero Antonio Conte, dopo la cessione dell'attaccante al Milan. ''Tecnicamente la sua cessione non era prevista, così come quella di Giaccherini. Perdiamo un uomo che in due anni ha fatto più gol di tutti e che è stato tra i più fedeli. Con queste uscite ci siamo indeboliti e abbiamo rinforzato il Milan. Perciò, quando sento che sono aumentate le distanze con le avversarie io dico: andateci piano''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi