LAZIO

Mobbing a Zarate,
punta perde causa

Avvocato club biancoceleste, noi siamo molto soddisfatti

Mobbing a Zarate,
punta perde causa

Mauro Zarate ha perso la causa per mobbing intentata contro la Lazio ed è stato condannato al pagamento di 10 mila euro di spese processuali. Lo ha deciso il collegio arbitrale, presieduto dall'avvocato Massimo Zaccheo, chiamato a produrre entro oggi il lodo della causa con cui il calciatore argentino aveva cercato di chiudere anzitempo il rapporto con il club. I giudici arbitri hanno dato ragione alla società di Lotito: non c'è stato nessun caso di mobbing.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi