ROMA

Tudor "Forza Croazia è amore Patria"

Ex nazionale croato 3/o nel 1998 "ma ora è tutto diverso"

Tudor "Forza Croazia è amore Patria"

ROMA, 12 LUG - "È un'impresa storica": Igor Tudor, ex difensore croato, a Radio Capital non nasconde lo stupore nel vedere la nazionale croata in una finale del Mondiale. Finale che fu solo sfiorata a Francia '98 dalla nazionale di cui Tudor faceva parte: "Rispetto ad allora è tutto diverso, il calcio è cambiato tanto, e allora la guerra era appena finita", racconta il mister, "si possono fare dei paragoni, oggi come allora ci sono tanti campioni, e poi c'è grande amore per la patria, una connessione mentale che altre nazioni, con tutto il rispetto, non hanno. Basta vedere campioni come Rakitic, Modric, Mandzukic: hanno vinto tutto, ma quando vanno a giocare per la nazionale croata danno il massimo". La Croazia arriva alla finale dopo aver giocato per tre partite fino ai supplementari: la fatica può influire sulla finale? "Non direi - risponde Tudor - La Francia sulla carta è favorita ma non sono scaramantico e dico 2-1 per la Croazia. Siamo arrivati a Roma, adesso dobbiamo vedere il Papa".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Tragedia in autostrada, due vittime

Tragedia in autostrada, due vittime

di Emanuele Cammaroto - Pasquale Prestia