ROMA

Calcio: match fixing fa tappa a Udine

Gerolin "Ragazzi oltre a lealtà devono avere conoscenze rischi"

Calcio: match fixing fa tappa a Udine

ROMA, 14 MAR - Il progetto "Per l'integrità del gioco: formazione in campo contro le frodi sportive", promosso dalla Lega Serie A, Sportradar e l'Istituto per il Credito Sportivo, ha fatto tappa oggi a Udine. Il club ha partecipato in due sessioni differenti, insieme ai dirigenti e allo staff tecnico, ai workshop di formazione condotti dall'avvocato Marcello Presilla, responsabile Integrity per l'Italia di Sportradar, che ha spiegato agli atleti il fenomeno del match-fixing in tutte le sue forme, illustrandone rischi e conseguenze. In un mondo complesso come quello del calcio professionistico - ha spiegato il ds dell'Udinese, Manuel Gerolin - non basta più trasmettere ai ragazzi i valori della correttezza ma vanno aiutati a comprendere anche quelle situazioni in cui potrebbero trovarsi loro malgrado. Sulla base dei principi fondamentali della lealtà sportiva vanno aggiunte quelle conoscenze specifiche per proteggere i ragazzi per primi, e di conseguenza tutto il sistema calcio, da persone senza scrupoli come i fixers".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Gambizzato nella notte

Gambizzato nella notte

di Sebastiano Caspanello