ZINGONIA

Gasperini, non paghiamo crediti altrui

Il tecnico sulle polemiche Var: 'Giochiamo noi e la Lazio, stop'

Gasperini, non paghiamo crediti altrui

ZINGONIA, 16 DIC - "Non siamo noi in debito per dover pagare i crediti di altri, se ce ne sono. Var o non Var, le partite si giocano e si vincono sul campo. Tutte le squadre, allora, avrebbero un pregresso su cui recriminare: una mentalità che non ci piace". Gian Piero Gasperini, alla vigilia dello scontro casalingo con la Lazio, torna sulle polemiche legate alla mancata concessione del rigore per il 'mani' di Falque e alla susseguente espulsione di Immobile per i biancocelesti contro il Torino. "La partita di domenica sera è tra Atalanta e Lazio, altri discorsi non ci riguardano", rimarca l'allenatore nerazzurro. Che si esprime anche sulla squalifica della punta di diamante altrui: "Nell'arco di una stagione tutti lamentano assenze di spicco - chiude -, ma la Lazio è attrezzata come altri per sopperire all'indisponibilità di Immobile. Anche noi abbiamo dovuto fare a meno di Gomez qualche volta".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi