MILANO

Milan: presto caparra o salta l'affare

Autorità Pechino, acquisizioni club stranieri non giovano a Cina

Milan: presto caparra o salta l'affare

MILANO, 20 MAR - Non è arrivata oggi nelle casse di Fininvest, come era previsto, e difficilmente sarà versata domani la caparra da 100 milioni necessaria ai cinesi di Sino-Europe sports per prorogare al 7 aprile il closing per l'acquisto del Milan. Ultimatum formali non sarebbero stati fissati ma, se la società di Li Yonghong non riuscisse a completare questo pagamento entro la fine della settimana, la trattativa salterebbe. Intanto, dalle autorità di Pechino arrivano nuovi messaggi tutt'altro incoraggianti per Sino-Europe Sports che deve fare i conti con il freno alla fuoriuscita di capitali imposto dal Governo cinese. Pan Gongsheng, capo dell'agenzia statale cinese per il commercio estero, ha spiegato che "fusioni e acquisizioni all'estero possono talvolta somigliare a una rosa con le spine, bisogna essere attenti e fare i dovuti controlli". E, parlando dell'acquisto di club stranieri da parte di società cinesi, ha dichiarato: "Sarebbe una cosa positiva se queste fusioni e acquisizioni dessero impulso al calcio in Cina".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi