MILANO

De Boer, difficile giocare ogni 3 giorni

Tecnico Inter giustifica il ricorso al turnover

De Boer, difficile giocare ogni 3 giorni

MILANO, 1 OTT - "Vogliamo vincere tutte le partite. Devo però scegliere quali sono i giocatori migliori secondo me, guardando l'allenamento o come stanno fisicamente. In questo momento alcuni non sono pronti a giocare ogni tre giorni". Così il tecnico dell'Inter Frank De Boer risponde sul rischio che il turnover - attuato in Europa League - possa creare una frattura nella squadra, tra titolarissimi e riserve. "Valuto tutto: testa, condizione fisica e tattica. Tutto influenza i giocatori e le mie decisioni. Quando forziamo troppo si mette a rischio la condizione fisica dei giocatori". De Boer riserva una battuta sulla possibilità che Massimo Moratti torni alla presidenza dell'Inter: "E' la prima volta che ne sento parlare. Sono concentrato nel preparare una partita molto importante. Il resto, per ora, non mi interessa". Joao Mario recuperato e convocato per Roma, esclusi dalla lista Brozovic e Biabiany.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi