ROMA

Mancini, gara importante ma non svolta

Il tecnico dell'Inter, sarà difficile per noi ma anche per loro

Mancini, gara importante ma non svolta

ROMA, 27 FEB - "Non credo sia la partita della svolta, ci sono ancora 40 punti a disposizione. È una gara importante, certo". Così il tecnico dell'Inter Roberto Mancini alla vigilia della sfida con la Juventus a Torino. "È un match difficile - continua - Ma come lo sarà per noi, lo sarà per loro. L'atteggiamento dev'essere quello positivo, serve più coesione tra i reparti. In Coppa Italia la Juventus ha meritato di vincere ma non in quel modo. Difendendoci bene e con atteggiamento positivo, potremo fare un risultato importante". Mancini è ottimista sulla crescita della sua squadra. "La Juventus - spiega - è la più forte. L'Inter è migliorata molto dall'anno scorso e migliorerà ancora. Non siamo distantissimi, potremmo arrivare ai loro livelli in poco tempo. Loro hanno 4 o 5 giocatori forti, ma credo che non se ne andrebbero neanche se li chiamassi io... In estate abbiamo provato a prendere Dybala: è un gran giocatore ed è normale ci sia un po' di rimpianto. Il 3/o posto? Nelle prossime 3-4 gare si chiarirà la situazione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi