ROMA

Conte, controcorrente se qualcosa non va

Il ct azzurro, per Agnelli sono permaloso? Sono molto permaloso

Conte, controcorrente se qualcosa non va

ROMA, 16 DIC - "Io sono uno che prende il vento in faccia, se serve andare controcorrente e se vede qualcosa che non va". Così il ct azzurro Antonio Conte spiega l'allarme lanciato un mese fa sullo stato del calcio italiano. "Ho detto quel che pensavo - spiega dopo l'incontro con gli allenatori di Serie A - E chi alza la voce qualche bastonata la prende sempre". Poi, sul presidente della Juventus Andrea Agnelli che lo aveva definito "un po' permaloso": "È stato fin troppo buono, perché sono molto permaloso...".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi