ROMA

Albertini,si è rivisto il corporativismo

Il candidato sconfitto da Tavecchio nella corsa al vertice Figc

Albertini,si è rivisto il corporativismo

ROMA, 11 AGO - "Volevo essere un'alternativa diversa, ma si è rivisto il corporativismo del patto delle Leghe: il blocco è sempre difficile da scardinare. In bocca al lupo a Tavecchio, non sarà semplice sostituire Abete". Così Demetrio Albertini, sconfitto da Carlo Tavecchio nella corsa al vertice della Federcalcio. Il neopresidente dovrà cercare di unire le varie anime della Figc. "Abete l'ha fatto - ricorda Albertini - Dipenderà dai decreti, dai cambiamenti dello statuto, dall'incisività che si potrà avere".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi