Tennis

Errani ko ma conquista Parigi

Maria Sharapova ha vinto il torneo del Roland Garros battendo in finale Sara Errani con il punteggio di 6-3, 6-2 in 1h29' di gioco. Per la tennista russa è il primo successo a Parigi.

SPEAKER SBAGLIA E DA' VITTORIA ALLA ERRANI - L'errore dell'annunciatrice del Roland Garros ha spazzato dal volto di Sara Errani la tristezza e qualche lacrima per la sconfitta in finale. La premiazione prevede che sul palco salga prima la finalista e poi la vincitrice. La voce femminile ha chiamato per primo il nome della Sharapova e le telecamere hanno inquadrato la Errani sorridente ed a braccia alzate, come a dire "allora la vincitrice sono io". La tennista bolognese ha poi rivolto un pensiero ai genitori, presenti sulle tribune: "Questo premio è vostro perché mi avete fatto essere la persona che sono". Con la finale di Parigi la Errani entra nelle prime 10 del mondo: "Ancora non mi sento nella top ten, ma cercherò di abituarmi".

La Sharapova si è congratulata con la Errani - visibilmente commossa, con le lacrime agli occhi - e ha auspicato di "poter giocare ancora con lei". Poi si è rivolta al pubblico parigino e ha ringraziato tutti coloro che l'hanno sostenuta. Nonostante la vittoria della siberiana, oggi, tutto il Roland Garros è stato dalla parte della piccola grande Sara. Che con la sua impresa ha conquistato il pubblico parigino. "On t'aime Sara!" (Ti amiamo Sara), ha gridato qualcuno in francese, durante la cerimonia di premiazione. Mentre poco prima della vittoria della russa, tutto lo stadio si é messo a battere le mani gridando a tempo "Sara! Sara! Sara!". Tanto che l'arbitro ha dovuto chiedere di fare silenzio per riprendere il gioco. E' la prima volta che Maria Sharapova strappa il titolo del Roland Garros.

ERRANI, 'GRAZIE PER QUESTA AVVENTURA STRAORDINARIA' - "Questo premio va a tutti quelli che mi hanno fatto essere la persona che sono e che mi hanno permesso di essere qua oggi": così Sara Errani, sconfitta in due set alla finale del Roland Garros dalla russa Maria Sharapova. "Congratulazioni a Maria per la vittoria, è stata una bella partita", ha aggiunto la Errani, definendo questa esperienza "straordinaria". A chi le chiedeva se sapesse che da oggi la sua vita cambierà, Sara ha risposto: "Spero che la mia vita non cambi, mi piace così com'é".

ERRANI, E' STATA UN'AVVENTURA PAZZESCA - "Questo torneo per me è andato in modo pazzesco": lo ha detto Sara Errani rispondendo ai cronisti dopo la finale del Roland Garros a Parigi, dove si è piazzata seconda dietro alla russa Maria Sharapova. A chi chiedeva se fosse più forte l'amarezza di aver perso la finale o la gioia di esserci arrivata, Sara ha risposto: "E' sicuramente molto più a forte la gioia di come è andato questo torneo". Sara, che in conferenza stampa non riesce a trattenere i lucciconi, dice anche che vincere contro la siberiana "era difficile: ho iniziato male, questa è la cosa che più mi dispiace". "Con queste giocatrici - ha proseguito - non ti puoi permettere il lusso di giocare male i primi 3 o 4 game. anche perché poi loro si sciolgono e giocano ancora meglio".

ERRANI;SORPRESA DA TIFO PARIGINO;E' STATO INCREDIBILE - "'Sono sorpresa, e' stato un tifo incredibile. E' stato bellissimo sentire così tanta gente che cercava di incoraggiarmi. E' stata una cosa surreale": Sara Errani, rispondendo ai cronisti al termine della finale del Roland Garros, dove è arrivata seconda dietro alla russa Maria Sharapova, ha risposto così a chi chiedeva quali fossero le sue sensazioni nel momento in cui tutto il centrale parigino ha cominciato a tifare per lei, battendo le mani e gridando a tempo 'Sara! Sara! Sara!''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

i più letti di oggi