Ex Multiservizi

Finisce la disoccupazione,
chiesto l'aiuto del prefetto

Il 30 ottobre scadono gli ammortizzatori sociali e gli ex lavoratori rischiano di ritrovarsi senza sussidio e senza prospettive. La Fisascat chiede l'intervento del prefetto.

comune cosenza

La convocazione urgente presso la prefettura delle parti di un incontro con l’amministrazione comunale  di Cosenza per trovare una soluzione e impedire che i lavoratori restino definitivamente fuori dai circuiti lavorativi. E’ la richiesta avanzata dalla Fisascat Cisl che segue la vicenda degli ex lavoratori della Multiservizi, la società del comune bruzio, che si occupavano della lettura dei contatori, della manutenzione della scuola e dell’affissione dei manifesti. Vantano 18 stipendi e il TFR, ma a preoccupare i lavoratori e il sindacato il fatto che il 30 ottobre scade anche il periodo di disoccupazione. Rischiano di restare senza alcuna prospettiva, senza il sussidio. Il comune – come sottolinea il sindacato – si era detto disponibile a trovare una soluzione, ma ad oggi nulla è stato fatto. Finiti gli ammortizzatori che faranno i lavoratori e le loro famiglie? L’ultima speranza è affidata al prefetto Cannizzaro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi