Operazione antidroga

L'eroina torna sul mercato
fenomeno tutto cosentino?

Secondo il capo della mobile di Cosenza, Antonio Miglietta, il ritorno dell'eroina potrebbe essere collegato al basso costo.

antonio miglietta, capo mobile cosenza

Antonio Miglietta, Capo squadra mobile Cosenza

L’eroina torna sul mercato cosentino. “Il basso costo – ha spiegato il capo della mobile di Cosenza Antonio Miglietta a margine della conferenza stampa sull’operazione antidroga scattata stamani e che ha portato all’esecuzione di  11 provvedimenti cautelari  - probabilmente è  alla base della diffusione di eroina tra gli assuntori della città dei bruzi, spesso anche fumata. Un ritorno dopo anni, un fenomeno tutto cosentino. Sarà poi la domanda a far lievitare il prezzo”. Gli assuntori , come acclarato durante le indagini partite nel febbraio scorso dopo il sequestro di un notevole quantitativo di eroina, pagavano 50 euro a grammo. Gli spacciatori non si facevano trovare mai con la droga addosso, veniva conservata in una cassaforte. Le piazze di spaccio erano prevalentemente quelle dei quartieri di Via Popilia, Bosco De Nicola e Spirito Santo. Nel corso dell’operazione sequestrato un chilo di stupefacente e una pistola con matricola abrasa.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi