Carceri

Detenuto malato.
Appello di Corbelli

Da 18 mesi in carcere un detenuto cosentino malato e disabile si è rivolto al leader di Diritti Civili.

franco corbelli

In carcere da 18 mesi per aver danneggiato la porta dell’ufficio di un professionista con cui aveva litigato. E come se non bastasse è invalido, malato di mente, affetto da numerose patologie. Un detenuto 57enne di Cosenza, rinchiuso in un carcere della Calabria si è rivolto a Franco Corbelli, leader del Movimento Diritti Civili, per far conoscere il suo dramma, per chiedere aiuto. Corbelli, ha immediatamente raccolto l’appello e lo ha rigirato alle istituzioni. “Come si fa – dice Corbelli a tenere in carcere da 18 mesi una persona di 57 anni, invalido e affetto da almeno 10 patologie diverse per un reato minore? Non conosco la vicenda processuale. So solo che il suo disperato grido d’aiuto non può e non deve cadere nel vuoto. Uno stato civile deve rispettare i diritti delle persone recluse”

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi