MESSINA

Ora è ufficiale: lo Stretto non è più Italia!

Le sconcertanti conclusioni dell’incontro romano con le Ferrovie: la continuità territoriale di fatto non esiste. Soppressi i treni a lunga percorrenza, passeggeri a piedi, fondi spariti, 100 esuberi e 700 posti a rischio

Ora è ufficiale: lo Stretto non è più Italia!

Esuberi e licenziamenti

Un esubero di oltre 100 unità, 42 dei quali precari trimestrali. L’incubo si è materializzato a conclusione dell'incontro, a Roma, tra i rappresentanti di RFI e le segreterie delle federazioni nazionali dei trasporti. Il responsabile della holding del gruppo Fs ha presentato, infatti, il progetto che prevede dal prossimo mese di giugno la dismissione di una nave e l'operatività di un solo mezzo nell'arco delle 24 ore.

Leggi alcuni dei commenti su Facebook

La soppressione dei treni

Fs ha ufficializzato che a partire dal cambio orario programmato per il 13 giugno saranno soppressi tutti gli intercity giorno-724-728-723-727- e l’intercity notte 784-785, la “continuità territoriale” sarà rappresentata da soli 2 treni notte, un nave che effettuerà 18 corse per i treni rimasti e le merci. Il rappresentante delle Ferrovie ha inoltre precisato che al momento non sono disponibili neanche i 30 milioni per il servizio ex Metromare.

 

Commenti all'articolo

  • Giorgio

    26 Febbraio 2016 - 20:08

    Certo che vi piace commentare notizie fasulle. Articolo di febbraio 2015, giugno è passato. Siamo nel 2016 e non è accaduto nulla.

    Rispondi

  • SICILIANO

    26 Febbraio 2016 - 16:04

    GRAZIE POLITICI SICILIANI!!! COMPLIMENTI PER L' ATTACCAMENTO ALLA VOSTRA TERRA. CI AMMAZZANO E NESSUNO MUOVE UN DITO PERO' E' IMPORTANTE CONSERVARE IL POSTO, I PRIVILEGI E NON IMPORTA SE FIGLI E NIPOTI SI RITROVERANNO UNA SICILIA MORTIFICATA, DEVASTATA, DOVE CHIUNQUE VIENE A FARE I PROPRI COMODI E NESSUNO DI VOI DICE NULLA. D'ORA IN POI DIRO' NON POVERA ITALIA, MA POVERA SICILIA!!!!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi