ESPLOSIONE IN AUSTRIA

Interrotto gas da Russia a Italia, scatta l'emergenza

Dopo una esplosione avvenuta in un impianto gas in Austria è stato interrotto il flusso

Interrotto gas da Russia a Italia, scatta l'emergenza

In un'esplosione in un impianto di distribuzione di gas a Baumgarten an der March, in Austria, decine di persone sono rimaste ferite e almeno una persona ha perso la vita. Lo scrivono i media austriaci. Il giornale der Standard, nella sua edizione on line, parla di 60 feriti. Secondo l'Apa, che cita la Croce rossa, i feriti sarebbero 18, e ci sarebbe una vittima. Le cause dell'esplosione non sono ancora chiare. Sul posto sono accorsi vigili del fuoco, ambulanze, elicotteri di soccorso, e forze dell'ordine. Intanto si indaga sulle cause dell'accaduto. Il fuoco, divampato subito dopo la detonazione, è stato spento. Il luogo dell'esplosione è lo stabilimento di stoccaggio di gas naturale importato maggiore del Paese.

In seguito all'esplosione dell'impianto di distribuzione in Austria, i flussi di gas dalla Russia verso l'Italia si sono interrotti.

"Oggi - ha detto il ministro dello Sviluppo Calenda - c'e' stato un incidente in un punto di snodo del gas in Austria, per cui abbiamo un problema serio di forniture, in particolare sul tracciato austriaco che viene dalla Russia. Se avessimo il Tap, oggi non dovremmo dichiarare lo Stato di emergenza per questa mancanza di fornitura". Il gasdotto che va dall' Azerbaijan all' Italia, "serve a diversificare queste forniture di gas".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi