Le finaliste

Miss Italia, le bellissime di Calabria e Sicilia

In lizza 40 concorrenti da tutta l’Italia. E ci sono pure le “curvy”

È numerosa ed agguerrita la pattuglia siciliana e calabrese a Miss Italia. Sei miss, tre per la Calabria ed altrettante per la Sicilia sono pronte a lanciare la sfida a colpi di sorrisi e simpatia e qualcuna potrebbe essere anche una rivelazione. In questi giorni sono impegnate a Jesolo con le prove dello spettacolo che le vedrà protagoniste sabato alle 20,40 su la 7, ma già stasera e domani sempre su la 7 alle 23,15 le conosceremo in “A un passo dalla finale”, l’anteprima speciale sul concorso condotto dalla miss Italia 2013, la messinese Giulia Arena, oggi volto emergente proprio de La7.

La Calabria schiera tre aspiranti Miss Italia. Emma Barbieri, Miss Tricologica Calabria, è di Maierato in provincia di Vibo Valentia, ha 18 anni ed è alta m. 1,77, ha la passione per la fotografia, ama leggere ed andare in palestra, è all'ultimo anno del liceo classico, vorrebbe diventare un medico oncologo, fare ricerca e contribuire a sconfiggere il cancro. Miss Italia la sta aiutando a crescere ed a superare la sua timidezza, 24 è il suo numero di gara.

Barbara Loscerbo, Miss Cinema Calabria, di Cosenza, ha 18 anni ed è alta 1,70, frequenta l’ultimo anno del liceo classico e le sue passioni sono leggere e viaggiare. Vuole diventare un bravo avvocato come il papà. Partecipa al concorso per vivere un'esperienza nuova e perché l’affascina la moda, non a caso le piacerebbe fare la modella. 20 è il numero per votarla.

La Calabria schiera anche una delle tre Miss Curvy scelte fra le prime 40: si tratta di Gaia Parise, Miss Keyrà Calabria, di Cirò Marina, 18 anni, m. 1,77, laureanda in giurisprudenza, orgogliosa della sua taglia 44. Vuole diventare una show girl e naturalmente vincere Miss Italia, ha fatto danza per nove anni e gioca a pallavolo in serie C. È in gara con il numero 33.

Anche la Sicilia ha tre concorrenti. Sara Barone, Miss Alpitour Sicilia, la numero 7, è di Siracusa, ha 20 anni ed è diplomata allo scientifico, lavora in un negozio di abbigliamento per bambini e vorrebbe seguire un corso di laurea in Fashion Design, a Roma o Milano, ma sa che deve lavorare per essere indipendente e non gravare sul bilancio familiare. Nel tempo libero si dedica al nuoto. Si definisce sensibile e spera che Miss Italia possa essere per lei una grande opportunità. Ammira Pietro Bartolo, il medico della speranza di Lampedusa.

Viene da Giarre in provincia di Catania Chiara Esposito, Miss Sicilia, ha 18 anni, è alta 1,75 ed è al quinto anno del liceo artistico, frequenta l’accademia dello spettacolo, vorrebbe fare l’attrice e adora Virna Lisi, ha vissuto qualche anno a Parigi, è spigliata, studia recitazione, canto, espressione corporea ed è in gara con il numero 3.

Infine, è di Itala Marina, in provincia di Messina, Clara Muscherà, Miss Eleganza Joseph Ribkoff Sicilia, 23 anni, in gara col numero 1, ma non sente il peso di questo numero così importante. A Miss Italia si sta divertendo tantissimo ma sta facendo anche una grande esperienza. È alta 1,76, diplomata allo scientifico, fa la modella ma le piace anche lo spettacolo e vorrebbe intraprendere studi di recitazione. Tifa Juventus, ama le lasagne e le braciole fatte in casa dalla mamma, si “trattiene” però per essere sempre una brava modella in perfetta linea. Ammira gli stilisti Alberta Ferretti e il messinese Fausto Puglisi e adora indossare abiti da sposa. Per seguirla sabato il sindaco di Itala Marina Antonino Crisafulli farà allestire uno schermo gigante nella sede della Pro Loco della frazione marina.

Ma al di là della gara Miss Italia come di consueto si prepara a “far discutere” con temi di varia attualità. In gara ci sono concorrenti dalle storie particolari come Nadia Nefzi, sopravvissuta al disastro della Concordia, che salvò dalla morte un’amica che era con lei; Elis Mati, figlia di genitori albanesi, vincitrice della fascia contro la violenza sulle donne a Coriano, in Romagna. Suscita poi grande interesse la categoria “curvy” che fra la taglia 44 e la 46 porterà sul piccolo schermo un’altra immagine di bellezza (e qualcuno ipotizza anche qualche sorpresa).

A giudicare le bellissime una giuria d’eccezione fra cui la regista Cinzia TH Torrini, Raoul Bova, Mara Venier, Vincenzo Salemme. Prevista anche una sfilata delle mamme in gara ed una “delusion room” per le eliminate. Start sabato su la 7 alle ore 20,40. È proprio il caso di dire: ne vedremo delle belle!

________________________

Per votare

Per votare bisogna chiamare il numero 894.000 e seguire le indicazioni del messaggio, digitare quando richiesto il codice a due cifre della miss scelta e attendere in linea la conferma dell’avvenuta votazione, che certificherà la validità del voto. Non è possibile votare da telefoni pubblici, né da cellulari, né da utenze fisse all’estero. Con mobile tramite sms al 4770471, inviando il numero a due cifre della miss. L’utente riceverà un sms di conferma. Durante le “sessioni di voto” ogni telespettatore può esprimere fino ad un massimo di cinque voti per ogni utenza telefonica fissa e/o mobile e per ciascuna sessione di voto. Il televoto verrà aperto la sera del 9 settembre dopo la seconda anteprima su La7. In ogni sessione di gara il peso del televoto è del 50%, giuria tecnica 30%, giuria artistica 20%.

Commenti all'articolo

  • amanfreda

    09 Settembre 2016 - 00:12

    MISS ITALIA E STATO PER ANNI UN EVENTO IMPORTANTE PER TUTTO IL PAESE , E STATO SEGUITO DA TUTTE LE FAMIGLIE ITALIANE , grazie a mamma ,RAI . Da quando anno cambiato la rete di trasmissione le famiglie non seguono più con entusiasmo e tanto interesse l 'evento , peccato era una bella " GARA " VENIVA SEGUITA DA TUTTA LA FAMIGLIA , ADESSO NON Più come prima , la società e cambiata siamo peggiorati .

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi