Gioia Tauro

Droga e armi, arrestate madre e figlia

Nel pomeriggio di ieri, il personale della Polizia di Stato in servizio presso il Commissariato di P.S. di Gioia Tauro, a seguito di Nascondevano in casa una pistola, munizioni e quasi mezzo chilo di marijuana. Graziella De Luca, di 52 anni, e la figlia Rosita Sposato, di 26, entrambe già note alle forze dell'ordine, sono state arrestate in flagranza di reato dalla Polizia di Stato a Gioia Tauro con l'accusa di detenzione abusiva di arma clandestina e arma bianca, munizioni e droga.

Gli agenti del Commissariato, nel corso di una perquisizione nell'abitazione delle due donne, hanno trovato una busta contenente 496 grammi di sostanza stupefacente, una pistola clandestina, diverse cartucce e un coltello di 27 centimetri con lama ricurva. A novembre i poliziotti avevano arrestato il figlio trentaduenne di Graziella De Luca, Vincenzo Sposato, per detenzione di droga.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Trovato ordigno sul pontile, a due passi dalla spiaggia

Falso allarme bomba al pontile

di Domenico Latino