San Ferdinando

Nel canale dei veleni,
intervengono i cittadini

Muniti di pale e carriole vogliono tentare di insabbiare il bacino contenente sostanze inquinanti. La mediazione dei Carabinieri

Ritardi nella messa in sicurezza del canalone dei veleni a servizio dell'area portuale. Alcuni cittadini muniti di pale e carriole vogliono tentare di insabbiare il bacino contenente sostanze inquinanti. Sono intervenuti i carabinieri per aprire un  dialogo con la prefettura. I cittadini lamentano i rimpalli di responsabilita' tra gli enti su chi deve avviare gli interventi per scongiurare quella che ritengono essere una vera bomba ecologica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi