Nel Reggino

Pullman diretto a Messina e Catania si ribalta a Villa

Era partito ieri alle 16 da Urbino ed era diretto in Sicilia con 45 persone a bordo

VILLA SAN GIOVANNI

 

Sfiorata la tragedia allo svincolo di Villa sul curvone che dal tracciato autostradale immette sulla bretella: una quindicina e i feriti, tra cui una donna in prognosi riservata.


Ma il bilancio poteva essere decisamente più grave, perché il bus di linea con partenza Pesaro Urbino e destinazione finale Catania (penultima tappa Messina) si è "coricato" su se stesso scivolando per qualche decina di metri fino al guard raill che divide le corsi di immissione verso l’A2 in entrambe le direzioni di marcia e di uscita.

 

“Conformazione della curva” si vocifera tra gli addetti ai lavori, ma è chiaro che saranno i rilievi, in atto, a spiegare le cause dell’incidente. Solo dieci giorni orsono (era domenica 17 dicembre) ben due camion si sono “adagiati” nella stessa curva di San Filippo Neri: il primo un autoarticolato crotonese che trasportava finocchi la mattina; il secondo un camion vuoto verso le 20. Anche quel giorno come stamattina c’era forte vento e una leggera pioggerellina a rendere scivoloso l’asfalto.

 

Ulteriori dettagli nell'edizione in edicola di domani (29 dicembre)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Natalina tornava dal lavoro

Natalina tornava dal lavoro

di Salvatore De Maria