A20

Tragedia sull’autostrada, muore un 52enne

Stavano provando una Range Rover quando il conducente – forse a causa dell’asfalto viscido – ha perso il controllo sull’autostrada Messina-Palermo. L’auto ha impattato il guard-rail e si è ribaltata. L’amico che viaggiava con lui, Domenico Garreffa, 52 anni, residente a Roccalumera, ha perso la vita sul colpo. L’uomo che guidava è rimasto ferito.

Ancora sangue sull’autostrada Messina-Palermo.

Un messinese di 52 anni Domenico Garreffa, residente a Roccalumera ha perso la vita a seguito dell’uscita di strada del mezzo sul quale viaggiava, come passeggero, assieme ad un amico rimasto ferito. L’uomo è stato sbalzato fuori dall’abitacolo di una Range Rover sport, morendo praticamente sul colpo, anche perché quasi travolto dallo stesso mezzo.

L’incidente è avvenuto poco dopo le 11,30 al Km 31+200 in località Torregrotta, direzione Palermo e sarebbe stato – secondo quanto emerso dai primi accertamenti effettuati dalla Polstrada – totalmente autonomo. In quel momento sull’A20 pioveva a dirotto ed il manto stradale era particolarmente insidioso. In un tratto rettilineo, in discesa, a poche decine di metri dall’uscita di una galleria, il fuoristrada, condotto da R. C. 47 anni di Messina, improvvisamente avrebbe iniziato – per cause ancora da ricostruire ma forse legate anche alla velocità– a zigzagare uscendo di strada e, dopo aver impattato con i due guard-rail, si è capovolto sulla carreggiata. Una tragedia maturata in pochi secondi e subito notata dagli altri automobilisti in transito che hanno lanciato l’allarme. Sul posto nel giro di pochi minuti le pattuglie della Polstrada di Messina e di Barcellona, l’ambulanza del 118 ed una squadra dei vigili del fuoco. All’arrivo dei soccorritori una scena che ha subito fatto capire il peggio. Accanto alla Range Rover pressoché distrutta il corpo senza vita di Domenico Garreffa, mentre R.C., dolorante ad una spalla era in evidente stato di choc. L’uomo è stato subito trasportato all’ospedale di Milazzo, dove i sanitari gli hanno riscontrato solo contusioni e ferite lacero-contuse.

Non sono state semplici le operazioni di soccorso e rimozione del mezzo anche per la pioggia battente. La viabilità verso Milazzo ha subito rallentamenti sino a quando gli addetti dell’A20 hanno delimitato la zona interessata dall’incidente.

Le prime indagini avrebbero accertato che il mezzo coinvolto nell’incidente non era di proprietà del conducente ma apparteneva ad un autosalone di Barcellona. I due amici messinesi sarebbero andati ieri mattina stesso a vedere la Range Rover chiedendo probabilmente come accade spesso in questo casi di “verificarla” su strada prima di decidere l’acquisto. Proprio per questo il mezzo sarebbe stato munito di una targa di prova. E da Barcellona sono arrivati con l’auto pare sino a Rometta per poi rientrare nell’autosalone. Ma durante il percorso di ritorno è maturata la disgrazia.

Una ipotesi questa comunque che gli inquirenti stanno ulteriormente approfondendo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Via dei Mille, rubate 15 piantine

Via dei Mille, rubate 15 piantine

di Maurizio Licordari