MESSINA

Tentata estorsione, due in manette

Si tratta di Vincenzo Astuto e Angelo Scutellà

Due birre ad un tavolo e la richiesta di poter parlare con i proprietari di un noto locale della riviera messinese: è così che ha inizio la tentata estorsione ai danni dei malcapitati che, per fortuna solo per pochi giorni, hanno vissuto momenti di grande paura.
Astuto Vincenzo messinese di anni 36 e Scutellà Angelo compaesano di anni 31 entrambi già noti gli autori del fatto, che ieri sera intimavano le vittime a pagare le “tasse” con la promessa di presto ritornare a riscuoterle.
Ad occuparsi del caso gli operatori della Squadra Mobile della Questura di Messina che intervenuti prontamente grazie anche alle telecamere di videosorveglianza traevano in arresto i malfattori.
Veniva immediatamente data comunicazione all’A.G. che disponeva la traduzione in carcere dei due.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi