MESSINA

Inseguimento mozzafiato tra S.Lucia e Mili, esplosi colpi di pistola

Guarda la Gallery di Alessio Villari

Spettacolare inseguimento ieri pomeriggio sulla strada statale 114 tra S.Lucia Sopra Contesse e Mili. Una Bravo ha forzato l'alt dei carabinieri che hanno bloccato l'auto nei pressi del palazzetto dello sport dopo aver esploso alcuni colpi di pistola. I militari dell'arma hanno arrestato due persone, Francesco Protopapa, 27 anni di Sant'Agata MIlitello e Pasqualino Agostino Ninone di 45 anni di Naso. Una terza persone, invece, è riuscita a scappare ed è ricercata. A bordo della Bravo rinvenuti due chili di droga mentre i carabinieri, a seguito dell'inseguimento alquanto movimentato,sono stati costretti a fatto ricorso alle cure dei sanitari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

De Luca, ecco le querele

De Luca, ecco le querele

di Maurizio Licordari